Le Mie Creazioni

Hai dato un'occhiata alle mie creazioni hand-made? Clicca qui ed entra nella sezione "Le Mie Creazioni"

Mamma yogini ad alto contenuto green

Silueta Yoga Dorada Alessia soprannominata Alex da una persona infinitamente speciale. Una laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione in tasca e tante esperienze lavorative alle spalle. Insegnante di Yoga e meditazione per adulti e bambini, hostess di volo, educatrice con minori a rischio di devianza, educatrice di asilo nido, moglie e mamma Yogini h24. Leggi tutto

Su Facebook

Su Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

Ringraziamenti

Roberto: Roberto Antonacci
Andrea: CTROMA

Il Simbolo di Dubai: il Burj Al Arab

Alla scoperta di Dubai: il Burj Al Arab

Oggi vi porto con me alla scoperta di quello che è sicuramente uno dei simboli di Dubai: il Burj Al Arab!

Famosissimo hotel a forma di vela, fortemente voluto dallo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktum, emiro di Dubai ed attuale primo ministro degli Emirati Arabi Uniti, è uno degli alberghi più lussuosi al mondo.

Burj Al Arab significa letteralmente “torre degli arabi” ed all’epoca della sua costruzione, nel 1999, era l’albergo più alto al mondo vantando i suoi 321 metri di altezza (attualmente è “solamente”il terzo).

Photo by Christoph Schulz on Unsplash

Simbolo della Dubai moderna, fu costruito in cinque anni e completato nell’autunno del 1999; fu inaugurato il primo dicembre dello stesso anno per festeggiare l’arrivo del nuovo millenni.

Questo albergo cosí unico sorge su un’ isola artificiale, appositamente realizzata per enfatizzare la peculiare forma a vela, collegata alla terra ferma da un suggestivo ponte di cemento di circa 300 metri.

Gli arredi, neanche a dirlo, sono sfarzosi ed arabeggianti, caratterizzati dall’utilizzo di foglia d’oro, marmi, specchi, mosaici e decorazioni geometriche policrome.

Le camere sono 202 (su uno o due piani) e variano dai 169 metri quadri ai ben 780 metri quadri della Royal Suite, mica male eh!.

Volete anche voi passare una notte in questa gigantesca suite che si affaccia sul Golfo Persico?

Bene, preparatevi perché il costo è di 24mila dollari!

Entrando nella hall resterete affascinati dalle fontane d’acqua musicali, dagli ascensori e dai negozi ma, soprattutto, dall’altezza dell’atrio: ben 180 metri!

All’interno del Burj Al Arab sono presenti 8 ristoranti, tra cui: Al Iwan dove potrete assaporare la cucina araba; Al Mahara, un ristorante sottomarino di pesce; Al Muntaba situato al 27esimo piano; Bab al Yam nel caso voleste pranzare o cenare vicino al mare con cucina internazionale ed infine il meraviglioso Sky view Bar a ben 200 metri sopra il livello del mare!

Se per caso soggiornando in questo albergo vi venisse voglia di un bel massaggio non preoccupatevi potrete usufruire della famosa Talise spa e farvi massaggiare a 150 metri di altezza sul il golfo arabo.

Ma non è finita qui!

Come potrebbe mancare all’appello un acquario di 280 metri cubi di acqua di mare con circa 700 pesci tropicali?

Se questo non vi sembra abbastanza il Burj Al Arab ha anche un eliporto privato in cima all hotel di forma circolare di 30 metri di diametro.

Questo particolarissimo eliporto è addirittura polifunzionale e può trasformarsi in un green da golf o in un campo da tennis!

Quasi dimenticavo!

All’interno dell’albergo sono presenti anche 4 piscine: due coperte e due esterne… certo solo 4, io ne avrei messa qualcuna in più!

A voi piacerebbe visitare questo hotel cosí unico ed iconico?

Nei prossimi mesi vi porterò con me alla scoperta di altri luoghi simbolo di Dubai, magari vi farò venir voglia di passare a trovarmi!

Alla prossima… stay tuned!

Diario di una Mamma Expat a Dubai

Rubrica Mensile “Diario di una Mamma Expat a Dubai” a cura di Olly.

Segui Olly anche su Ig https://www.instagram.com/olly_ge

Leave a comment