Storie di ragazzi adulti autistici…

Sembra difficile unire la parola autismo alla parola morte, ma oggi voglio farlo raccontando alcune storie di ragazzi adulti autistici.

Molte campagne di sensibilizzazione hanno volti di bambini autistici dimenticando che quei bimbi cresceranno e saranno lasciati privi di trattamenti adeguati e di aiuti necessari: statali e sanitari.
Molto probabilmente vivranno ai margini della società insieme ai loro genitori fin quando questi ultimi saranno in vita.

Ecco le loro storie:

  • Si chiamava Giovanni, aveva quasi 23 anni, un arresto cardiaco causato dagli effetti collaterali degli antipsicotici l’ha portato via.

Giovanni era instancabile, iperattivo, quindi il suo cuore era sempre sotto sforzo.

Era attaccatissimo alle sue abitudini, alla sua piscina, alla sua scuola dove si recava anche dopo il conseguimento del diploma di ragioniere: voleva rivedere i suoi professori, i bidelli, gli amici.
E proprio nella sua amata scuola Giovanni è volato in cielo all’improvviso.

 

  • Si chiamava Mattia, aveva 26 anni cresciuto con tante passioni: musica, mare, passeggiate, silenzi.

Poi all’improvviso nell’estate del suo quattordicesimo compleanno sono iniziate crisi di violenza e rabbia che lo hanno portato ad altrettanti ricoveri fino all’inizio del calvario degli psicofarmaci.
L’ultimo anno di vita soffriva molto imprigionato in costanti ossessioni verbali e mentali.

La sua mamma ha creato un blog in ricordo del suo amato figlio Mattia che potete trovare a quest’indirizzo web sondra3.blogspot.it

 

  • Si chiamava Domingo e nel maggio del 2016 è venuto a mancare a causa di una manifestazione dell’autismo riguardante la masticazione, cioè mangiare voracemente masticando poco.

 

Questa è una caratteristica comune a molti autistici.
Un boccone rimase nella laringe nonostante le manovre di disostruzione praticate dal padre del ragazzo.
Non fu possibile salvarlo.

Giovanni, Mattia, Domingo, sono storie comuni nonostante non siamo abituati a sentirne parlare.
Sono tutti quei bimbi lasciati soli dalla nostra società.

E se fosse vostro figlio?

 

Rubrica Mensile: “ Autismo Storia di un Bambino Speciale ” a cura di Valentina

Segui anche la sua pagina FB 

Autismo Storia di un Bambino Speciale