Amo il cibo orientale, eppure in Oriente non ci sono mai stata, non ancora.

Forse c’è un legame inconscio, forse è una comfort memory. Quando ero piccola la domenica, la mia famiglia amava pranzare in un ristorantino giapponese a gestione familiare, mangiavamo sashimi con i bastoncini “modificati” e ci regalavano uno tsuru in origami e il nostro nome scritto in caratteri kanji, eravamo delle bimbe felici.

Credo anche per questo sia una delle mie cucine preferite, perché il cibo per me è soprattutto espressione e rievocazione di emozioni positive.

Ecco perché oggi vorrei proporvi un Ramen

ラーメン , tipico piatto giapponese base di noodles di frumento, spesso insaporito con salsa soia e miso, alghe marine secche, cipolla e poi, poi vi diro’…
Praticamente ogni località del Giappone ha la propria variante di ramen, perciò non esiste una sola ricetta.
È un pó la variante asiatica della nostra minestra in brodo.

Ecco la mia versione

Ingredienti per 4 persone

  • 2 cucchiai di pasta di miso
  • 1 litro di acqua
  • 50 ml di salsa di soya forte (tamari)
  • 8 funghi shiitake (secchi)
  • 1 cipollotto bianco
  • 2 piccoli bok choi o costine di maiale
  • 4 uova
  • 100 g di soba noodles
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo nero
  • 1 cucchiaio di alga wakame essiccata

Iniziate preparando le uova

In un pentolino, copritele con acqua, portate ad ebollizione e poi lasciate sobbollire per 5 minuti e mezzo esatti, raffreddatele sotto l’acqua fredda, sbucciatele, copritele con 1 cucchiaio di salsa tamari e tenete in frigorifero mentre preparate il ramen.

Mettete la pasta di miso in una pentola, aggiungete la salsa tamari rimasta, i funghi secchi sciacquati sotto un getto di acqua calda ed il cipollotto tagliato a rondelle.

Coprite con 1 litro d’acqua e portate ad ebollizione per circa 10 minuti, i funghi dovranno essere morbidi ma sodi.

Aggiungete ora i noodles.

Spegnete il fuoco lasciate così per 3 – 4 minuti.

Distribuite la zuppa in 4 ciotole ed a questo punto se volete potrete aggiungere la carne che avrete precedentemente rosolato in un tegame.

Aggiungete gli spaghetti.

Tagliate le uova a metà e distribuitele una in ciascuna ciotola, poi terminate con l’alga wakame, ammollata come da istruzioni nella confezione, ed i semi di sesamo.

Servitela ben calda.

O shokuji Buon appetito!! 🙏🏻

 

Ramen Giapponese

Rubrica Mensile “Not Only Veggie: le ricette Sane e Gustose di Claudia” a cura della bravissima Food Blogger Claudia Sgarbossa 

Segui Claudia anche su:

http://claudiasgarbossa.wixsite.com/clauintheclouds

https://www.instagram.com/clau_in_the_

https://www.facebook.com/Clau-In-The-Clouds-146349622636678/