Shop

Hai dato un'occhiata ai miei prodotti hand-made? Clicca qui ed entra nella sezione Shop

Mamma yogini ad alto contenuto green

Silueta Yoga Dorada Alessia soprannominata Alex da una persona infinitamente speciale. Una laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione in tasca e tante esperienze lavorative alle spalle. Insegnante di Yoga e meditazione per adulti e bambini, hostess di volo, educatrice con minori a rischio di devianza, educatrice di asilo nido, moglie e mamma Yogini h24. Leggi tutto

Su Facebook

Carrello

Categorie

Su Instagram

Load More
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Ringraziamenti

Roberto: Roberto Antonacci
Andrea: CTROMA
Le spedizioni in Italia sono gratuite sopra gli 80€
Worldwide Shipping

Torta con castagne e mandorle senza glutine e senza lattosio

Torta d’autunno

Senza glutine e senza lattosio, con pochi zuccheri e con l’energia delle castagne e delle mandorle.

Tempo di raccolta delle castagne, boschi e colori caldi.
Ho deciso che dovevo provarle a cucinare per poterle apprezzare e con questa torta ci sono riuscita.
In casa ho sempre mandorle, farina di grano saraceno che oramai è reperibile in quasi tutti i supermercati, bevande vegetali, a volte il latte di cocco quello denso perché ai miei figli non piace proprio il latte vaccino, invece io non lo posso bere anche se fin l’età adulta ho amato latte e biscotti di prima mattina.

Ricca di fibre, vitamine, contro l’anemia questa torta ha una carica energetica eccezionale.

Composta essenzialmente da castagne che apportano principalmente fibre e carboidrati, mandorle ricche di vitamine, sali minerali e latte di cocco (non acqua di cocco) ricco di grassi buoni.
Tempo fa cercavo una ricetta che testasse la mia idea di creare una simil crostata con tanta crema soda, autunnale fatta di castagne e che potesse avere anche pochi zuccheri raffinati… tra una ricetta e l’altra ho provato, e sono arrivata alla mia ricetta, buona e super salutare!

Ingredienti

(per una tortiera larga 25cm)
Tempo di preparazione 1 ora circa, cottura 20 min. – difficolta’ facile

Base
– 160 gr farina di grano saraceno
– 160 gr di mandorle
– 40gr di olio di girasole
– 120 gr di latte di cocco
– 30 gr di zucchero (preferibilmente sciroppo d’acero o zucchero vero di canna)

Ripieno
– 180 gr di castagne lesse
– 120 gr di latte di cocco
– 120 gr circa di bevanda vegetale (io ho utilizzato quello di riso)
– Mezzo bicchiere di impasto per la base
– 10 gr di cacao amaro
– Rum q.b.
– Zuccherare a piacere (preferibilmente sciroppo d’acero o zucchero vero di canna)

Procedimento

In una pentola mettere a lessare per 20 min. circa le castagne.
Nel mentre cuociono le castagne preparare la base inserendo nel tritatutto le mandorle.
Spostare le mandorle tritate finemente in una ciotola e aggiungere la farina di grano saraceno, lo zucchero, il latte di cocco e l’olio di girasole.
Impastare con le mani per ottenere un composto pastoso, simile alla pasta frolla.
Una piccola parte (mezzo bicchiere ) tenerla da parte perché ci servirà per la crema.
Stendere il composto con le mani su carta da forno e inserirlo nella tortiera.
Il bordo dell’impasto dovrà essere alto circa 3 cm e spesso massimo 1 cm.
Infornare a 180gradi per una decina di minuti (non importa se forno statico o ventilato).
Sfornare e lasciar raffreddare.
Riprendiamo le castagne oramai cotte , scolarle e metterle in ammollo con acqua fredda.
Pelarle con l’aiuto di un coltello, inserirle nel tritatutto assieme al latte di cocco, cacao amaro, latte vegetale e l’impasto della torta che abbiamo tenuto da parte.
Azionare il tritatutto per un minuto e controllare, aggiungendo poco alla volta il latte vegetale e un cucchiaio di rum (o due a scelta).
Assaggiare e se vi sembra poco dolce, aggiungere poco alla volta zucchero.
Il risultato sarà una crema densa, che non cade dal cucchiaio.
Stendere in modo omogeneo la crema sulla base oramai fredda e riporre in frigo per almeno un’ ora.
Prima di servire spolverare con cacao amaro la superficie e decorare con tre mandorle tagliate a metà.

 

Suggerimenti

Per velocizzare il lavoro potete preparare in anticipo le castagne lesse, e tenerle in frigo già pelate massimo un giorno prima, oppure acquistare castagne già cotte.
Il latte di cocco è composto di acqua e una parte grassa-cremosa, per cui prima di utilizzarlo scuoterlo per bene perché si possano amalgamare bene le due parti.
Come noterete non è una torta che necessita molta cottura in forno, non avendo uova ne’ burro creiamo soltanto una crosticina croccante sulla superficie.
Una volta finito di assemblare la torta, lasciarla in frigorifero per almeno un’ ora e successivamente servirla. Più tempo passerà in frigo e più sarà soda la crema.

Buon appetito!

Torta castagne torta mandorle senza lattosio senza glutine

Rubrica mensile “Alimentazione sana” su Mammaguru.it a cura di Roberta

Segui Roberta anche sul suo blog www.latanadellecoidea.blogspot.

 

Mamma Guru è più Green: ecco le nuove rubriche

condividimi... Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Leave a comment