Trattamenti non alla portata di tutti…

Trattare l’autismo in maniera precoce ed intensiva è secondo la mia esperienza, fondamentale.

Purtroppo ciò non avviene per chi, come me, non ha sufficienti risorse economiche.

È orribile. È terribile. Ed è vero. Oggi per questi bambini, ci sono trattamenti costosi e per questo, impraticabili, per tanti, troppi genitori.

Inoltre, il costo, non garantisce la professionalità e la riuscita di un trattamento.

L’Autismo è come un puzzle…

Nessuna terapia ha un approccio completo. Secondo me, l’autismo è un puzzle, che va risolto tassello dopo tassello e ciò comporta che non basta lavorare sul cognitivo/comportamentale, né solo sul sensoriale/ motorio, né sul logopedico/psicomotorio .

Io credo che vadano applicati più metodi, poiché per ogni problema che si presenta, la soluzione potrebbe essere in un’altra metodologia.
Sono convinta che il genitore diventi il massimo esperto di autismo, poiché vive nella quotidianità l’autismo del proprio figlio/a. Un compito ineguagliabile.

Avere un approccio conoscitivo verso più metodologie, ci eviterà di commettere errori.

Ma anche qui, le istituzioni sono carenti abbandonando noi ed i nostri figli.

Una lotta da combattere con forza e coraggio…

Dobbiamo avere forza e determinazione, informarci, valutare e metterci in discussione, continuamente.

L’autismo altera la prospettiva con la quale osserviamo il mondo, in negativo o in positivo a seconda del nostro io. È una lotta e dobbiamo acquisire sempre più armi (conoscenza), per combatterla.
Forza e coraggio, lo scrivo per tutti noi.

|Potrebbe anche interessarti i post: Autismo il coraggio dopo la diagnosi

Autismo la diagnosi che ha cambiato la mia vita 

Autismo Storia di un Bambino Speciale

La Rubrica mensile qui su Mamma Guru “Autismo: Storia di un bambino speciale” è a cura di Valentina

Segui Valentina qui ogni primo venerdì del mese e segui la sua storia speciale anche sulla sua pagina Fb Il mio nome è Brian: storia di un autismo