Le Mie Creazioni

Hai dato un'occhiata alle mie creazioni hand-made? Clicca qui ed entra nella sezione "Le Mie Creazioni"

Mamma yogini ad alto contenuto green

Silueta Yoga Dorada Alessia soprannominata Alex da una persona infinitamente speciale. Una laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione in tasca e tante esperienze lavorative alle spalle. Insegnante di Yoga e meditazione per adulti e bambini, hostess di volo, educatrice con minori a rischio di devianza, educatrice di asilo nido, moglie e mamma Yogini h24. Leggi tutto

Su Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

Ringraziamenti

Roberto: Siti web bari
Andrea: CTROMA

La potenza del pensiero

La potenza del pensiero

La forza del pensiero ha una grande potenza, con esso si può muovere il mondo. La disciplina del pensiero è una scienza esatta. I pensieri sono come dei messaggi radio lanciati nell’etere e destinati ad essere ricevuti da coloro che si dispongono a captare tali frequenze di vibrazioni. Il pensiero è immensamente potente, può curare malattie e può trasformare la mentalità ed il carattere di chiunque. Il pensiero, raggiunge istantaneamente infinite lontananze, mentre la luce viaggia alla velocità di trecentomila chilometri al secondo. E’ una forza dinamica prodotta dalle vibrazioni dell’energia vitale, il Prana psichico, sulla materia cerebrale; è una forza come la coesione, la gravitazione, la repulsione. Scientificamente esistono le onde di elettricità, di luce, calore ed anche le onde del pensiero. La telepatia è stato il primo mezzo radio, telegrafico e telefonico che sia mai esistito al mondo. L’origine di tutto è il pensiero, successivamente segue la manifestazione tramite i mezzi ordinari del linguaggio, infatti pensiero e linguaggio sono sempre strettamente connessi. Ogni pensiero, viene inviato alle cellule, che ne sono profondamente influenzate. Depressione, agitazione, pensieri negativi, attraverso i nervi vengono trasmessi ad ogni cellula del corpo. Le cellule di difesa colpite quindi da uno stato di panico, si indeboliscono e diventano inefficienti non riuscendo così a svolgere adeguatamente le loro naturali funzioni, provocando malattie ai reni, al cuore, al fegato, allo stomaco, alla milza. Il corpo si adatta alla mente, se per esempio la mente immagina di cadere il corpo si prepara all’istante alla caduta. Quando siamo in collera, l’intero sistema nervoso viene sconvolto producendo gravi danni alle cellule del cervello, a causa dell’immissione nel flusso del sangue di sostanze chimiche velenosissime, vengono per esempio annullate le secrezioni della bile e del succo gastrico. In questo modo le sostanze chimiche prodotte, favoriscono le malattie. Come ben sappiamo, il volto è lo specchio dello stato interiore della mente. E’ necessario pensare positivo e sorridere il più spesso possibile; pensieri di ansia, paura avvelenano le energie vitali distruggendo la vitalità.

Il pensiero è estremamente contagioso, bisogna quindi coltivare pensieri positivi, sublimi, di gioia. ” Un uomo diventa ciò che pensa”… pensate “sono forte” e diventerete forti, pensate ” sono debole” e deboli diventerete, ecc… Il pensiero plasma l’uomo, ed è come un boomerang; tutto ciò che trasmettiamo con la nostra mente, torna indietro invariabilmente. Le persone, soggette a stati di depressione psichica, attirano verso sé stesse cose e pensieri deprimenti. Coloro che sono dotati di speranza, fiducia e forza d’animo attirano pensieri di natura simile. Bisogna quindi circondarsi di persone gioiose, positive, allegre, perché doneranno felicità a coloro che le circondano. Mentre persone che coltivano sentimenti egoistici o di odio influenzano in maniera dannosa gli altri, perché il pensiero lascia il cervello e si libra nello spazio.

Anche la scienza della suggestione e dell’auto-suggestione è importantissima, bisognerebbe per esempio evitare di suggestionare negativamente i bambini, perché essendo la mente dei bambini malleabile, così facendo diventeranno paurosi, timidi ed introversi. I genitori dovrebbero invece infondere fiducia e coraggio ai loro figli.

Bisogna inoltre togliere dalla mente, tutti i pensieri nocivi e sostituirli con pensieri positivi e divini, la forza, la fiducia, il coraggio, la gioia. Così facendo scompariranno i pensieri indesiderati. Nel nostro dizionario devono esistere solo parole come posso, riesco, è facile. Quando la mente è convinta di riuscirci, niente diventa impossibile! L’uomo diventa ciò che pensa. Le parole sono l’espressione esteriore dei pensieri e bisogna fare molta attenzione alla potenza insita nelle parole, perché in ogni parola esiste una carica di energia. I pensieri determinano e formano un forte carattere. Bisogna creare il proprio carattere perché con esso potremo modellare tutta la nostra vita.  Il carattere apre la via per ottenere la felicità, gli onori, il successo. Da esso originano e dipendono le amicizie; il carattere è dominio, potere, influenza. Il carattere è il prodotto dei nostri successi, insuccessi, delle vittorie e di tutti i momenti della nostra vita. L’elemento che governa il mondo è rappresentato dal carattere forte e dalla superiorità morale, non dalla ricchezza o dal potere. “La potenza del pensiero” di Swami Sivananda, è un libro interessantissimo e che mi ha trasmesso ed insegnato tantissimo, è un testo che a mio parere tutti dovrebbero leggere… ricordate, nulla è più potente del pensiero! Think Positive!

 

“I pensieri sono le pietre, con le quali un individuo può costruire l’edificio della sua personalità.”

“Il vostro destino viene tracciato chiaramente dai vostri pensieri. Il limite che potete raggiungere è quello che immaginate di possedere. Il mondo intorno a voi è esattamente come l’avete voluto e pensato.”

“Le pratiche Yoga vi schiuderanno dinanzi a voi un mondo particolare, grazie al quale riuscirete a superare tutte le difficoltà, tutte le debolezze, tutti gli ostacoli. Inoltre, sempre per mezzo dello Yoga, il dolore verrà annientato dalla gioia, la morte dalla vita, la tristezza dall’ottimismo, la sconfitta dalla vittoria, la malattia dalla salute. Praticate con continua regolarità e voi stessi constaterete la validità e l’efficacia di queste pratiche.” Swami Sivananda

” Tutto ciò che siamo è composto dai nostri pensieri” Buddha

 

Metodo Raja Pratipaksha Bhavana, come allontanare i pensieri di tristezza:

“… un altro metodo efficace per superare i pensieri tristi e depressivi è quello di rivolgere l’attenzione continua a pensieri e cose liete. Non dimenticate che le cose belle attirano e che quelle brutte respingono, secondo la meravigliosa legge della natura. Ora pensate intensamente a pensieri opposti. Alla gioia che è il contrario della tristezza. Pensate alle cose che elevano la mente; pensate alla felicità, alla serenità, alla calma. Immaginate i vantaggi di questi stati d’animo e sentitevi come pervasi da queste benefiche sensazioni. Continuamente ripetere nella vostra mente: “Om, gioia” “Om calma”. Provate a percepire la sensazione che nasce, pronunciando queste frasi: “Sono molto lieto, sono molto felice”. Incominciate a ridere sorridere per diverse volte. Provate a cantare. Talvolta questo atto può risollevarvi immediatamente. Il canto dei bambini è molto efficace per disperdere la tristezza. Cantate anche OM ad alta voce, per molto tempo. Se è possibile fate ciò all’aria aperta. Siate sicuri che la depressione svanirà rapidamente. Questo metodo che è usato dagli Yogi si chiama Raja Pratipaksha Bhavana, ed è senz’altro uno dei modi più semplici ma funzionali per ottenere i migliori risultati.” Swami Sivananda

600_281692692

 

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy
Sviluppato da Roberto Antonacci, siti web bari