Le Mie Creazioni

Hai dato un'occhiata alle mie creazioni hand-made? Clicca qui ed entra nella sezione "Le Mie Creazioni"

Mamma yogini ad alto contenuto green

Silueta Yoga Dorada Alessia soprannominata Alex da una persona infinitamente speciale. Una laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione in tasca e tante esperienze lavorative alle spalle. Insegnante di Yoga e meditazione per adulti e bambini, hostess di volo, educatrice con minori a rischio di devianza, educatrice di asilo nido, moglie e mamma Yogini h24. Leggi tutto

Su Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

Ringraziamenti

Roberto: Siti web bari
Andrea: CTROMA

Lo Yoga Nidra: un incredibile rilassamento profondo

Avete mai provato lo Yoga Nidra?

Io lo amo credetemi, quando pratico questo rilassamento profondo, è come se viaggiassi interiormente riuscendo ad entrare in contatto con il mio Sé e con l’assoluto; in questo modo, la mia coscienza funziona a livelli più profondi dell’essere.
Alcuni di voi staranno pensando “ma di che ‘sta parlando?!”
Con questo post, voglio farvi scoprire proprio cos’è lo Yoga Nidra.

Cosa si intende per Yoga Nidra?

Lo Yoga Nidra deriva dai Tantra, è una potente tecnica che vi insegnerà a rilassarvi consciamente.
Per definizione scientifica per un rilassamento assoluto bisogna rimanere consapevoli, lo Yoga Nidra è proprio questo, lo stato di sonno dinamico; Nidra infatti significa sonno.
È un rilassamento profondo che va a sciogliere blocchi fisici, mentali e si traggono benefici anche sulla gestione della struttura emozionale. Questo tipo di rilassamento equivale a tre quattro ore di sonno, e vi assicuro che fa ritrovare l’armonia fra mente corpo e spirito, facendoci guardare realmente all’interno di noi stessi.
Durante la pratica di Yoga Nidra, si appare addormentati ma la coscienza funziona ad un livello di consapevolezza più profondo, avviene spontaneamente un contatto con la dimensione subconscia ed inconscia; è uno stato mentale fra il sonno e la veglia.

Qualche Curiosità:

Swami Satyananda Saraswati, applicò la tecnica dello Yoga Nidra su alcuni dei suoi discepoli; sperimentò che mentre essi dormivano profondamente, riuscivano comunque ad apprendere numerosi insegnamenti; leggeva loro le scritture, insegnò l’inglese il sanscrito e tutto ciò che sapeva proprio mentre dormivano, e verificò come questa tecnica fosse incredibilmente valida ed efficace. Uno di essi, senza essere mai andato a scuola, ma solo grazie a quei due anni di Yoga Nidra, durante i quali durante il sonno profondo ascoltava ed al mattino una volta sveglio leggeva ciò che gli era stato trasmesso durante la notte creando quindi in questo modo un ponte fra conscio ed inconscio, ha imparato undici lingue ed ha tenuto conferenze negli Stati Uniti in inglese.

Ricevere intuizioni dalla mente inconscia

Questo significa che durante il sonno profondo il nostro Sé è sveglio e consapevole ed il nostro potenziale è molto più di quando si è nello stato di sogno.
La pratica di Yoga Nidra rende l’individuo capace di ricevere intuizioni della mente inconscia, artisti poeti e scienziati hanno trovato in questo stato la fonte delle proprie ispirazioni e la sorgente delle loro scoperte scientifiche. Qualche nome? Wolfgang von Goethe, Einstein, il premio Nobel Niels.
L’individuo trova dentro se stesso le risposte di molti problemi grazie alle intuizioni ricevute da Yoga Nidra.

Si chiama apertura del Terzo Occhio, dove l’intero essere viene pervaso da una coscienza divina.

Come è possibile?

La ricettività è maggiore quando il rilassamento è completo, mentre quando la coscienza è collegata a tutti i sensi, la ricettività è minore.

La Pratica di Yoga Nidra in cosa consiste?

L’insegnante di Yoga sarà la vostra guida, fornirà la tecnica senza mai forzare l’allievo; vi farà sdraiare in shavasana e vi farà porre l’attenzione sulle varie parti del corpo, attraverso la rotazione della coscienza; ad ogni parte del corpo chiamata dalla vostra guida, e sulla quale dovrete porre la vostra consapevolezza, corrisponde precisamente una parte di tessuto nella corteccia motorio-sensoriale.

Il cervello lega quindi la mente, il corpo e le emozioni in un’unità armoniosa.
L’insegnante facendovi rilassare con consapevolezza lentamente, vi accompagnerà attraverso una quiete lucida, verso uno stato meditativo e di rilassamento cosciente, ma sarà molto importante, per permettere che ciò avvenga, non addormentarsi.
L’insegnante inoltre vi farà formulare un Sankalpa, proposito o risoluzione; è il mezzo più efficace per allenare la mente, per riformare la personalità e la direzione della vita su linee positive; è un seme che voi create e che poi piantate con grande forza di volontà e sentimento nel terreno della vostra mente. Non serve per eliminare cattive abitudini ma per cambiare l’intera personalità.
Il vostro insegnante vi farà dopodiché portare l’attenzione al respiro, non solo promuovendo il rilassamento e la concentrazione, ma risvegliando anche l’energie superiori che vengono dirette ad ogni cellula del corpo.

Rilassamento Mentale

Il rilassamento andrà poi a coinvolgere il piano delle sensazioni e delle emozioni.
Il rilassamento mentale è l’ultimo stadio di Yoga Nidra; in questo stadio l’allievo visualizzerà le immagini e le situazioni di benessere descritte dal suo insegnante.

La pratica della visualizzazione porta la mente alla concentrazione e negli stadi più avanzati diventa meditazione.
L’insegnante chiuderà la pratica evocando una scena di pace ed immenso benessere; ognuno nella propria mente rievocherà il sankalpa e concluderà lo Yoga Nidra, riportando la mente dallo stadio di sonno psichico a quello di veglia.

Cosa dicono gli studi scientifici?

Lo Yoga Nidra risolve problemi di colite, di irritabilità, stress, è utile a chi soffre di vertigini, ipertensione, asma, disturbi mestruali inoltre viene utilizzato, come racconta Swami Satyananda Saraswati, anche nella terapia del cancro, in vari modi.
Io ho praticato lo Yoga Nidra durante la gravidanza, in quanto aiuta a creare le condizioni ottimali per la crescita e lo sviluppo intrauterino; gli ormoni da stress infatti è noto che attraversino la barriera della placenta entrando nella circolazione fetale.
Attraverso il rilassamento profondo, accedendo al subconscio, si scioglieranno tutte le tensioni mentali, muscolari, emozionali.

Vi ho incuriositi? Allora non vi resta che provarlo!

Yoga nidra significa sonno dopo essersi liberati dagli affanni. Quando la consapevolezza è separata e distinta dalle vritti, quando veglia, sogno e sonno profondo scorrono come nuvole, ma tuttavia la consapevolezza di atma rimane, questa è l’esperienza del rilassamento totale. Rilassamento non significa sonno,rilassamento significa essere beatamente felici senza fine. Io chiamo beatitudine il rilassamento assoluto,sonno è una questione differente.Sonno dà solamente un rilassamento alla mente e ai sensi,beatitudine rilassa l’atma, il Sé Interiore, per questo in Tantra,Yoga Nidra è la soglia del Samadhi” Swami Stayananda Saraswati

2 Comments

  1. maria rita
    interessantissimo, funziona su bambini "speciali? se si...come fare? "
    Reply Aprile 14, 2016 at 13:52
    • mammaguru
      mammaguru
      @Maria Rita Se ti va puoi scrivermi all'indirizzo e mail info@mammaguru.it perché avrei bisogno di sapere nello specifico di quale disturbo o disabilità si tratti. Resto a disposizione :)
      Reply Aprile 14, 2016 at 15:01

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy
Sviluppato da Roberto Antonacci, siti web bari